logo


RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO


Che cos’è il pavimento pelvico

Il pavimento pelvico corrisponde alla zona genito-urinaria-anale ed è costituito da tessuto muscolare e connettivale. Partecipa alle funzioni urinaria, fecale, sessuale, riproduttiva, della statica pelvica e biomeccanica del cingolo pelvico.

I sintomi causati dalla disfunzione del pavimento pelvico modificano spesso la qualità di vita di chi ne è afflitto, peggiorando notevolmente più aspetti della vita quotidiana.  In alcuni casi tale zona può essere soggetta a disfunzioni alle quali possono conseguire :

  • incontinenza urinaria
  • incontinenza anale
  • prolasso genitale di grado moderato
  • dispareunia (dolore durante i rapporti sessuali)
  • vaginismo

 

rieducazione perinealetutte  condizioni che possono comparire ed aggravarsi fino a disturbare o alterare la normale vita di relazione della persona colpita.

Questi problemi, talvolta molto diffusi, vengono spesso tenuti nascosti e subiti in silenzio per vergogna, pudore o rassegnazione.

Parlarne diventa pertanto il primo passo verso la cura, non foss’altro perchè attraverso l’informazione si può conseguire la conoscenza dei fattori predisponenti, delle situazioni e delle abitudini che pongono un rischio di danno pelvico perineale

Pubertà, Fertilità, Gravidanza, Puerperio, Climaterio e Menopausa costituiscono fasi di mutamento biologico di fondamentale importanza nell’arco della vita della donna. In tutte queste fasi il perineo rappresenta pertanto quella parte del corpo dove eventuali sue alterazioni anatomo funzionali si possono ripercuotere sulla sfera genitale, urinaria e sessuale e quindi compromettere la salute femminile nell’ambito psico fisico – emotivo – affettivo – relazionale – sociale e comportamentale.

7 donne su 10 riescono poi a risolvere il problema attraverso una strategia di riabilitazione dei muscoli del pavimento pelvico che trova nella fisiokinesiterapia gli strumenti per la sua realizzazione.

Questa specifica ginnastica, oltre alla cura del disagio perineale, migliora anche la sensibilità vaginale nelle donne e il meccanismo di erezione e di eiaculazione attraverso l’attività contrattile negli uomini con ripercussioni e risvolti piacevolmente favorevoli ed appaganti nella sfera della sessualità.

riabilitazione del pavimento pelvicoFattori di rischio costituzionali e generici di danno perineale

  • Scarsa qualità dei tessuti connettivali (ernia inguinale, vene varicose)
  • Predisposizione genetica (parenti affetti da incontinenza urinaria, prolasso genitale)
  • Incapacità a contrarre volontariamente i muscoli perineali
  • Ipotrofia della muscolatura perineale per il non uso
  • Tosse cronica (asma, allergie, brochite cronica)
  • Lavori e/o Sport faticosi
  • Stipsi
  • Ginnastica addominale senza serrare il perineo
  • Gravidanza e Parto Vaginale
  • Menopausa

Segni e sintomi che indicano una disfunzione perineale

  •  Difficoltà o incapacità ad interrompere il mitto (getto urinario)
  • Perdita di urina sotto sforzo (tosse, starnuto, sollevamento di pesi)
  • Insoddisfazione sessuale – Dispareunia
  • Sensazione di pesantezza pelvica
  • Difficoltà a ritenere un assorbente interno
  • Fuoriuscita di acqua dalla vagina dopo un bagno
  • Rumori di aria dalla vagina (durante esercizi ginnici)
  • Difficoltà a trattenere gas intestinali e/o feci
  • Emorroidi
  • Stitichezza

Riabilitazione del Pavimento Pelvico

E’ una ginnastica rieducativa specifica per i muscoli perineali con l’obbiettivo di guarire o ridurre i disturbi riferiti dal paziente e causati dalla disfunzione di questa zona, migliorando così la qualità di vita del soggetto.

Il primo passo è quello di rendere cosciente il paziente della propria area perineale (presa di coscienza).  Una volta che la persona ha la consapevolezza che il proprio perineo esiste e riesce a “muoverlo” si passa alla fase attiva del rinforzo muscolare.

Attraverso la stimolazione di determinati punti, riusciamo ad allenare e risvegliare tutte quelle fasce muscolari fondamentali per la funzione vescicale e intestinale che svolgono l’importante ruolo di sostegno degli organi della cavità addominale.

A chi è rivolta

La riabilitazione del pavimento pelvico risulta essere un validissimo aiuto, in alcuni casi rappresenta un’alternativa all’intervento chirurgico, per le donne con prolassi uterini, vescicali o rettali, utile per ritrovare la sensibilità del perineo delle neomamme con lacerazioni o episiotomie da parto, per gli uomini dopo asportazione di prostata, per la cura delle incontinenze da urgenza o da sforzo, per la stipsi o il dolore pelvico cronico, per chiunque abbia problematiche relative al perineo e voglia ritrovare una buona qualità della vita.

Manifestazioni conseguenti a danno perineale

  • Incontinenza Urinaria
  • Vescica Iperattiva
  • Prolasso Genitale
  • Incontinenza fecale
  • Disfunzioni Sessuali
  • Sindromi dolorose perineali

Nel nostro centro

In Progetto FisioLab le sedute di Riabilitazione del Pavimento Pelvico vengono effettuate previo appuntamento  (vedi pagina contattateci) dalla Dott.ssa Cristina Luconi.